padre gabriele bezzi corsa livorno

padre gabriele bezzi corsa livornoUn cuore e due gambe instancabili: quelli di Padre Gabriele Bezzi, Angelo dei Bambini di Betlemme che a Livorno e provincia, promuove la conoscenza del Caritas Baby Hospital di Betlemme e coinvolge la comunità locale nel sostegno ai bambini bisognosi.

A novembre festeggerà una tappa importante: i suoi 30.000 km di corse, molte delle quali di solidarietà. Un traguardo incredibile, praticamente una vita passata a correre per il bene del prossimo, a partire dai più piccoli e indifesi.

"Per festeggiare i miei 30.000 Km percorsi di corsa in questi ultimi vent’anni di attività sportiva - racconta Padre Gabriele - ho pensato di lanciare una nuova iniziativa che unisca la mia passione podistica con quella della solidarietà verso il Caritas Baby Hospital di Betlemme, unico ospedale pediatrico della Palestina"

E' nata così l'iniziativa chiamata, in modo semplice e efficace, 30.000.

"Il 28 Agosto, data del mio 68° compleanno, in occasione della annuale festa degli Angeli di Betlemme sez. di Livorno, abbiamo presentato ufficialmente la maglia con la quale correremo la Mezza Maratona di Livorno. La correrò assieme a Laura, carissima amica che condivide con me la passione per la corsa, tanto più quella solidale".

"Ci ritroveremo Domenica 12 Novembre per festeggiare con tanti altri amici runners questa bella storia di sport. Raccoglieremo le offerte presso il punto informazione AVIS donatori sangue, presso il Palasport, a tutti sarà donata in cambio, una barretta di ottimo cioccolato di Modica prodotto dalla nostra carissima amica Maria, appositamente personalizzato per questo evento".

Grazie Padre Gabriele, che questa corsa sia solo un'altra che si aggiunge ai tuoi prossimi 30.000 km!

Ultime Novità

  • 50.000 bambini curati a Betlemme, grazie a voi!

    All‘Assemblea generale di Aiuto Bambini Betlemme, tenutasi ieri a Friburgo (Germania), sono stati approvati la relazione annuale e il consuntivo,
    Continua
  • Una minuscola vita

    Quando è venuta al mondo, la piccola Talia pesava soltanto 750 grammi. Nessun ospedale di Betlemme voleva accogliere un neonato
    Continua
  • Trasparenza e sicurezza per i dati dei sostenitori e simpatizzanti

    A nome di Aiuto Bambini Betlemme Onlus,ho il piacere di aggiornare sul percorso che abbiamo intrapreso per garantire la massima
    Continua
  • Chi corre alla Maratona di Betlemme?

    Lo scorso fine settimana, si è svolta a Betlemme la Maratona della Palestina. Il percorso (42 km, 21 km, 10
    Continua
  • Veronica, giovane dottoressa in missione al Caritas Baby Hospital

    “Io, prima o poi, qui ci torno” si era detta lasciando l’ospedale pediatrico di Betlemme. Era il 2012 e c’era
    Continua
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
   

Contattaci

Aiuto Bambini Betlemme Onlus

Via Roma, 67 I-37012 Bussolengo/Italia

Tel. (+39) 045 715 84 75

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI DI APERTURA

lunedì 8:30 - 12:30

martedì 8:30 - 12:30

mercoledì 8:30 - 12:30

giovedì 14:30 - 18:30

venerdì 8:30 - 12:30


Leggi le nostre INFORMATIVE SULLA PRIVACY

Leggi la nostra INFORMATIVA SUI COOKIE

Per le tue donazioni

Puoi versare i tuoi contributi su:

C/C postale 69795961

C/C bancario: IT 61 K 052 165 996 0000 0000 77979 - Credito Valtellinese

 

I vostri messaggi

Dalla Terra Santa ho portato nel cuore lo sguardo la tristezza dei bambini e mamme. Auguro che la vita sia colma di serenità per tutti. Vi invio un piccolo contributo per aiutarli.

Anna C.

Sono da poco rientrato dal Caritas Baby Hospital di Betlemme, grazie per l'accoglienza che ho ricevuto, sono onorato!

Diego B.

Ho visitato il Caritas Baby Hospital a Betlemme e do il mio piccolo aiuto ogni mese...

Carmela C.

Torno dai nostri bambini a Betlemme ogni anno... e tornerò presto!

Paolo F.