il volo degli angeli di livorno padre gabriele bezzi

Nello scenario meraviglioso di un giorno primaverile, si è svolta il 17 Aprile a Livorno, l'iniziativa “IL VOLO DEGLI ANGELI”.

E' stata l'occasione per ricordare i tanti bambini che soffrono nel mondo, specialmente quelli in Palestina, che ogni giorno trovano accoglienza presso l’ospedale Caritas baby Hospital di Betlemme.

Impegno, fatica, ma anche memoria riconoscente di tante persone incontrate nella vita di Padre Gabriele Bezzi e che conserva con affetto.

Di buon mattino, accompagnato dall’amico Giovanni, i due angeli di Betlemme runners, hanno preso il “volo” lunga la strada che dalla chiesa dell’apparizione sale verso il colle che porta alla località detta Castellaccio, sopra Livorno. Il cuore era più leggero della strada e correva in alto, presto hanno raggiunto la terrazza panoramica che segnava il traguardo dell’ iniziativa.

Arrivati in cima, solo un attimo di sosta, uno sguardo alla città sottostante come per abbracciarla tutta e idealmente portando un messaggio di Speranza e di Solidarietà.


>> Vuoi diventare anche tu "Angelo Runner"? Clicca qui e comincia con la maglietta da corsa run4bethlehem 


Una iniziativa realizzata senza clamore o grande pubblico, ma realizzata nel silenzio e avendo come pubblico il sole e la natura. Può sembrare apparentemente trascurabile, eppure la portata di certi eventi ha una tale carica interiore, da lasciare, in chi la vive e in chi, a sua insaputa, la riceve il dono della Presenza della Vita, dello Spirito di Dio che attraverso la semplicità e le forze umane si fa vicino a chi più ne ha bisogno.

Grazie a Padre Gabriele, e a chi, come lui, sa mettersi in gioco per la Vita e sa spendere le proprie energie per un ideale di Bene e di Solidarietà.

 

 

 

Ultime Novità

  • 50.000 bambini curati a Betlemme, grazie a voi!

    All‘Assemblea generale di Aiuto Bambini Betlemme, tenutasi ieri a Friburgo (Germania), sono stati approvati la relazione annuale e il consuntivo,
    Continua
  • Una minuscola vita

    Quando è venuta al mondo, la piccola Talia pesava soltanto 750 grammi. Nessun ospedale di Betlemme voleva accogliere un neonato
    Continua
  • Trasparenza e sicurezza per i dati dei sostenitori e simpatizzanti

    A nome di Aiuto Bambini Betlemme Onlus,ho il piacere di aggiornare sul percorso che abbiamo intrapreso per garantire la massima
    Continua
  • Chi corre alla Maratona di Betlemme?

    Lo scorso fine settimana, si è svolta a Betlemme la Maratona della Palestina. Il percorso (42 km, 21 km, 10
    Continua
  • Veronica, giovane dottoressa in missione al Caritas Baby Hospital

    “Io, prima o poi, qui ci torno” si era detta lasciando l’ospedale pediatrico di Betlemme. Era il 2012 e c’era
    Continua
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31
  • 32
  • 33
  • 34
  • 35
  • 36
  • 37
   

Contattaci

Aiuto Bambini Betlemme Onlus

Via Roma, 67 I-37012 Bussolengo/Italia

Tel. (+39) 045 715 84 75

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ORARI DI APERTURA

lunedì 8:30 - 12:30

martedì 8:30 - 12:30

mercoledì 8:30 - 12:30

giovedì 14:30 - 18:30

venerdì 8:30 - 12:30


Leggi le nostre INFORMATIVE SULLA PRIVACY

Leggi la nostra INFORMATIVA SUI COOKIE

Per le tue donazioni

Puoi versare i tuoi contributi su:

C/C postale 69795961

C/C bancario: IT 61 K 052 165 996 0000 0000 77979 - Credito Valtellinese

 

I vostri messaggi

Dalla Terra Santa ho portato nel cuore lo sguardo la tristezza dei bambini e mamme. Auguro che la vita sia colma di serenità per tutti. Vi invio un piccolo contributo per aiutarli.

Anna C.

Sono da poco rientrato dal Caritas Baby Hospital di Betlemme, grazie per l'accoglienza che ho ricevuto, sono onorato!

Diego B.

Ho visitato il Caritas Baby Hospital a Betlemme e do il mio piccolo aiuto ogni mese...

Carmela C.

Torno dai nostri bambini a Betlemme ogni anno... e tornerò presto!

Paolo F.